Cosa desideri trovare?

Cosa, quando e come scrivere: il piano editoriale

Studio Netiquette / Avvio  / Cosa, quando e come scrivere: il piano editoriale

Piano editoriale social network

Cosa, quando e come scrivere: il piano editoriale

Il piano editoriale: perché “ciò che serve è un piano“. È un po’ il mio credo, l’avrai notato.
In pratica “All you need is love” per me diventa “All you need is love. And a plan” 😉

È perché trovo che nel lavoro – Tuo e mio – una buona dose di anima e una buona dose di metodo, di emozione e di organizzazione, di creatività e di tabelle diano grandi soddisfazioni e grandi risultati.
Per questo Ti suggerisco di provare questo mix operativo o di prenderlo quantomeno in considerazione: perché funziona.

Anche per i contenuti della Tua comunicazione:

il piano editoriale è il piano dei contenuti

e anche Lui è uno dei piani che racchiude anima e metodo. Ti fa definire infatti

  • quale messaggio comunicare (usi solo materiali ecosostenibili? Usi tessuti italiani? Scegli prodotti km 0?)
  • quando comunicarlo (con cadenza settimanale? Lunedì e sabato, pranzo e cena? Alle 8 h tutti i giorni, alle 22 nei weekend?)

Ogni piano è un metodo pratico che dà risultati concreti: ricordi la ricetta dei ravioli?

Ed è umano

(quello ben fatto, certo). Infatti dà voce al Tuo modo personale di vivere la professione, lo fa conoscere agli utenti/clienti – che Ti sceglieranno proprio per questo – e Ti aiuta a conciliare il lavoro con gli altri ruoli della vita.

Davanti a ogni desiderio trovi un piano che Ti aiuta a farlo diventare realtà (hai scaricato la foto gratuita del metodo 5 w + 1?).

Anche perché l’ha già detto qualcuno prima di me,

un obiettivo senza un piano è solo un desiderio

cit.

Così quando hai quell’idea che Ti gira in testa da un po’, quell’idea di avviare o rilanciare la Tua attività, c’è un piano che Ti aiuta a darle forma. E Ti fa testare la sua fattibilità. Il business plan.
N.B. O business model: il Canvas è un esempio. E a lui puoi associare anche l’Empathy Map (che Ti aiuta a definire il cliente con altri occhi, più “empatici” appunto).

E quando sei capace nella Tua professione, desideri forse che lo sappiano gli utenti? Che magari diventino Tuoi clienti?
E che sappiano dove, come e quando trovarTi?
Cioè, quei messaggi che vuoi comunicare, come li comunichi?
Con quali strumenti? Con una foto comica su Instagram, un video serio su Youtube, un testo breve su Facebook?

Per condividere i messaggi – i contenuti – del Tuo piano editoriale con gli strumenti più adatti e in modo coordinato (sul Web e fuori) c’è il piano di comunicazione.

Cioè, in sostanza: Tu ci metti la grinta, la competenza, il desiderio.
Il piano dà a tutto questo forma e voce. E gli strumenti concreti per soddisfarTi.

Lo stesso vale per il piano editoriale: unisce il Tuo messaggio (l’anima) all’organizzazione che gli permette di avere spazio e attenzione (il metodo).

Nella pratica come puoi fare il piano editoriale?

Come puoi vedere piano editoriale e piano di comunicazione sono molto legati tra loro. Sono funzionali uno all’altro.

A questo punto come puoi preparare dei buoni contenuti?

Per le fotografie – a meno che Tu sia del settore – Ti direi di partire da quelle belle in licenza libera e gratuita online.

Idem per i video: se non avessi modo di farli o commissionarli nell’immediato, condividi (non prendi eh) ogni tanto quelli presenti per esempio su Youtube.

Per i testi, be’, questi non puoi né copiarli né procedere solo per condivisioni. Posso scriverli con e per Te: fa parte del mio lavoro e mi piace molto. Prima però che ne dici di provare Tu a scrivere?

Ti rimando a qualche guida pratica per muovere i primi passi.

Una è per scrivere gli articoli del blog. Un’altra è sulle differenze e sulle somiglianze della scrittura su carta e online. L’altra ancora è sugli errori più frequenti da evitare.

Comunque tra le altre guide di Netiquette, soprattutto nella categoria “#Social” o tra quelle con il tagFacebook“, trovi altre informazioni sulla questione.

Non mi resta che augurarTi

buona lettura e, soprattutto, buona pratica

SteFania di Studio Netiquette

Per la Tua #VitaDaProfessionista, oltre queste guide pratiche, trovi strumenti utili sulla pagina Facebook “Netiquette” @studionetiquette

Nessun commento

Tu cosa ne dici?

15 + nove =