Cosa desideri trovare?

Sostituzione insegna: novità permesso 2017

Studio Netiquette / Norme  / Sostituzione insegna: novità permesso 2017

Novità sostituzione insegna 2017

Sostituzione insegna: novità permesso 2017

Per la sede della Tua attività Ti è già capitato di installare o richiedere la sostituzione insegna?
In breve, in entrambi i casi era necessario seguire una procedura che richiedeva la presentazione al Comune, in genere tramite una figura professionale, per esempio quella dell’architetto

con delle tempistiche scoraggianti

O così ho scoperto dalle slide degli ospiti durante il Convegno AIFIL  (l’Associazione italiane dei fabbricanti delle insegne luminose) “Semplificare e qualificare = lavoro e professionalità”: parlavano di mesi, a volte 2, a volte 6, a volte di più, a seconda delle città, dei periodi e delle Regioni.
Così mi ero chiesta: che senso ha?

Soprattutto nel caso della sostituzione insegna

quando la nuova, di fatto, avrebbe avuto la stessa dimensione e collocazione della precedente per cui era già stato chiesto e concesso il permesso.

Be’, di quell’occasione ricordo gli interventi, questione politico-economica vivace diciamo. Per un approfondimento Ti rimando al riferimento ufficiale. Qui Ti racconto in breve com’è andata a finire?

C’è una novità

Così riporta il comunicato dell’Associazione AIFIL

“Tra gli interventi non soggetti ad autorizzazione paesaggistica è stato inserito nell’Allegato 1 il punto A.23 relativo all’ installazione di insegne per esercizi commerciali o altre attività economiche, ove effettuata all’interno dello spazio vetrina o in altra collocazione consimile a ciò preordinata; sostituzione di insegne esistenti, già legittimamente installate, con insegne analoghe per dimensioni e collocazione”.

In pratica?

La sostituzione insegna non richiede un altro permesso

a patto che la nuova abbia le stesse dimensioni e la stessa collocazione della precedente.

“Il Ministro On. Dario Franceschini del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Territorio accoglie le richieste fatte da AIFIL e CNA. Non più necessari […] il permesso o nulla osta da parte delle Soprintendenze per la sostituzione d’insegne d’esercizio aventi stesse dimensioni e collocazione“.

N.B. L’esenzione dall’autorizzazione non riguarda le insegne e i mezzi pubblicitari a messaggio o luminosità variabile.

A partire da quando?

Il provvedimento che comprende la novità sulla sostituzione insegna entra in vigore il 6 aprile 2017, qui trovi la fonte ufficiale della Gazzetta ufficiale (n. 68 del 22 marzo 2017).

Bene, mi ha fatto piacere condividere con Te la novità del giorno, ora mi fermo. Nell’attesa del nostro prossimo appuntamento gli aggiornamenti li trovi qui

#VitaDaProfessionista

SteFania di Studio Netiquette

Per la Tua #VitaDaProfessionista, oltre queste guide pratiche, trovi strumenti utili sulla pagina Facebook “Netiquette” @studionetiquette

Nessun commento

Tu cosa ne dici?

9 + sedici =