Cosa desideri trovare?

Come rispondere alle recensioni – 3 buone pratiche

Studio Netiquette / Come fare  / Come rispondere alle recensioni – 3 buone pratiche

Come rispondere alle recensioni sul Web

Come rispondere alle recensioni – 3 buone pratiche

Recensioni su Facebook, su TripAdvisor, su Google, sui portali professionali: recensioni ovunque. Le recensioni sono un’opportunità, ma da gestire.
Perché i pareri delle persone, dei Tuoi clienti o di chi sta collaborando con Te sono un riscontro: sono utili.
Anche se a volte contengono parole non proprio gradevoli e per molti motivi diversi.

Sono 5 le tendenze più frequenti
di recensioni negative

Ce ne sono di scritte come

  • Errori benevoli di digitazione
    Hai presente quando “1 stella su 5” e poi nel commento correlato trovi parole positive e di elogio?

  • Tentativi di denigrare concorrenti come Te
    Tra le azioni online più amare e basse che sicuramente non rispettano i comportamenti umani della netiquette

  • Rivalsa per situazioni extra professionali
    Perché oltre all’essere professionista, sei anche ex partner, titolare della macchina di quell’incidente, abitante della Terra 😉

  • Appagamento nel recensire
    Un atteggiamento che ha come risultato quello di farTi ritrovare valutazioni di persone – lavorativamente parlando – pressoché sconosciute

  • Reazione alla delusione e alla rabbia del momento
    Magari solo del momento. E magari anche dopo esperienze precedenti con Te molto positive. O per un atteggiamento percepito come un torto che, a mente lucida, vedranno con più lucidità. Di fatto sono parole negative: che diventano utili se Ti permettono di avere quel famoso riscontro per fare meglio.

Come reagisci davanti a queste recensioni?

Da un punto di vista di netiquette e di comunicazione consapevole, non posso che condividere con Te un “ommm” e un bel respiro davanti alle recensioni negative infondate. Un “Mi scuso, rimedierò” per quelle negative fondate (errrare humanum est). Un ringraziamento con un chiarimento per quelle positive che sono state scritte come negative per errore.
Poi, per non farTi tentare dalla strada della “perdizione”, Ti scrivo 3 buone pratiche sia da tenere a mente per le prossime recensioni sia da mettere in atto – anche subito – per le recensioni che hai già ricevuto.

1. Rispondi sempre

Il tempo scarseggia, lo so. Così prova a ritagliarTi anche soltanto una decina di minuti a settimana, ogni 15 giorni o al mese. Piuttosto sii breve: un sincero “grazie”, un sincero “mi scuso” o un invito a ripetere l’esperienza.

2. Rispondi a tutti

Sia a chi Ti assegna una brutta recensione: se scrive con l’intento di denigrarTi non cambierà certo idea. Ma servirà a chi (prontamente) consulterà le recensioni negative.
Sia a chi si congratula con Te: perché merita in egual modo la Tua attenzione. E la Tua riconoscenza.

3. Rispondi con educazione

Insieme all’ “ommm”, ripensa alla netiquette. Anche quando Ti trovi davanti a una recensione ingiustamente negativa o palesemente falsa. Perché quando rispondi con termini o toni scortesi la trasformi in una recensione negativa doppia; e questa volta “giustificata”. Quindi volgi a Tuo favore anche la più brutta delle recensioni grazie a toni moderati e sincera empatia con chi scrive, anche se maleducato.

Un esempio?

“Non ho avuto modo di conoscerLa e di incontrarLa. Forse mi ha confuso con un nominativo simile? O proprio un caso di omonimia? Mi dispiace per la brutta accoglienza che Le hanno riservato altrove. Posso invitarLa a rifarsi con un salto da me”

🙂

A te è già capitata qualche bella o brutta esperienza del genere?
O non hai attivato canali di recensioni?
Se non l’avessi ancora fatto, puoi valutarlo come strumento di relazione, di feedback e di visibilità.
L’importante è che trovi quello più gestibile per Te, in base alla procedura che richiede e al tempo che decidi di dedicargli.
In modo che

le recensioni siano
davvero un’opportunità

SteFania di Studio Netiquette

Ciao, sono Stefania Lovaglio, l'autrice di questa guida pratica. Altri spunti e strumenti utili per la #VitaDaProfessionista continuano sulla pagina Facebook “Netiquette” @LaNetiquette

Nessun commento

Tu cosa ne dici?