Cosa desideri trovare?

Schede carburante e Partita IVA

Studio Netiquette / Norme  / Schede carburante e Partita IVA

Schede carburante per partite IVA

Schede carburante e Partita IVA

Hai sentito delle novità 2018 a proposito delle schede carburante?
Riguarda i titolari di partita IVA – come Te e me – che hanno il carburante tra le spese da sostenere nella #VitaDaProfessionista. Regimi dei minimi e forfettari inclusi.

La novità prevede l’abolizione delle schede carburante dal 1° luglio 2018 (è stata introdotta dalla Legge di Bilancio 2018, L. 205/2017).

L’obiettivo esplicitato è di contrastare l’evasione e le relative truffe.
Nella pratica si traduce con l’obbligo di pagamento con carte di credito, debito, prepagate o altri strumenti tracciabili (come app e schede elettroniche con addebito diretto sul conto corrente e, nello specifico, questi) affinché Tu possa continuare a

dedurre il costo del carburante di ogni anno.

PS. Non avessi questa esigenza, l’obbligo non Ti riguarda e puoi scegliere il contante.

Inoltre, ad avvenuto pagamento, la Legge prevede l’emissione di fattura elettronica da parte del titolare del distributore. Ma su questo sono state mosse delle richieste di semplificazioni e, in generale, di proroga per l’intero 2018.

Di fatto scrivo queste poche righe per accennarTi il cambiamento previsto: per i prossimi aggiornamenti ci sentiremo 😉

 

SteFania di Studio Netiquette

Per la Tua #VitaDaProfessionista, oltre queste guide pratiche, trovi strumenti utili sulla pagina Facebook “Netiquette” @LaNetiquette

1 A questo proposito

Tu cosa ne dici?