Cosa desideri trovare?

L’organizzazione dei contenuti web

Studio Netiquette / Come fare  / L’organizzazione dei contenuti web

architettura web: organizzazione dei contenuti

L’organizzazione dei contenuti web

L’organizzazione dei contenuti del Tuo sito web/blog professionale è il focus delle prossime righe. Perché Te lo propongo?

Perché quando l’ottimizzazione dei Tuoi contenuti (SEO) ha portato i suoi frutti, il motore di ricerca ha trovato le Tue pagine, ha indirizzato gli utenti e loro sono approdati sul Tuo sito web,

a questo punto è essenziale che gli utenti restino sui Tuoi contenuti, si muovano con facilità e con piacere.

L’organizzazione dei contenuti serve a questo: l’idea di fondo è proprio quella di permettere

  • a Te di ricevere visite più durature e di persone soddisfatte
  • a queste persone di essere (appunto) soddisfatte perché riescono a trovare ciò che cercano velocemente e senza frustrazioni.

Penso sarà capitato anche a Te di perderTi tra le pagine dei siti web alla ricerca di qualcosa che forse c’è, ma dove? Sotto quale voce? Come l’avranno chiamata? E in quale pagina sarà?

Davanti a questa situazione,

il rischio n° 1 è? Andarcene

e magari con l’amaro in bocca.

Oggi è tanti input ovunque, poco tempo e ancor meno pazienza: è fondamentale che sui siti web riusciamo a trovare in modo veloce, piacevole e soddisfacente ciò che cerchiamo.

Anche perché, se no, per esempio, a che ci servirebbe investire tempo ed energie per scrivere e pubblicare i nostri testi/articoli?

Che poi, quando siamo soddisfatti, siamo anche più predisposti al contatto, concordi?

L’ottica da cui Ti suggerisco di gestire l’architettura dei Tuoi contenuti web è

quella dell’usabilità:

significa efficienza, efficacia e soddisfazione.

Non ne avessi sentito parlare, l’usabilità è ciò che permette di progettare qualcosa che sarà intuitivo usare. Esempio: una porta che non ci farà chiedere se va tirata o spinta perché sarà intuitivo capirlo.

Se volessi qualche dettaglio in più, puoi – prima o dopo – consultare la guida pratica dedicata.

Intuitivo è la parola chiave

per l’organizzazione dei contenuti.

E nella pratica si traduce prima di tutto con

  • la cura del layout generale

(cioè la disposizione dei contenuti) dell’home page e di tutte le pagine.

Significa che – a prescindere da quale pagina userà come ingresso al Tuo sito web – è necessario permettere all’utente di orientarsi, muoversi e spostarsi tra i diversi contenuti e le varie pagine senza pensare troppo a come farlo.

In questo una grafica chiara, pulita, non piena dà un enorme contributo.

  • la creazione del menù principale

A questo proposito

1. Scegli le voci/i nomi con attenzione all’utente

Una domanda che può aiutarTi nella valutazione è: “questa parola/categoria è chiara ai miei utenti non addetti ai lavori?”

Per esempio, ricordo una consulenza web di diversi anni fa per una psicoterapeuta sessuologa.

In quel caso, era il menù interno del suo blog. Aveva inserito come categoria/tag di ricerca la parola “parafilia” (termine che racchiude comportamenti sessuali come i feticismi, ecc…).

Ecco, da non addetta ai lavori, da sola davanti allo schermo, non sarei stata in grado di capire dove e come cercare quell’argomento.

2. Evita i sotto menù “a tendina”

Soprattutto con la navigazione da smartphone la loro consultazione è diventata moltooo fastidiosa, se non impossibile.

E, in ogni caso, organizza i contenuti affinché siano concentrati sotto pochi “cappelli” generali: cioè poche categorie e chiare.

3. Mantieni lo stesso ordine delle voci e la stessa posizione del menù

in tutte le pagine, anche in quelle del blog, anche in quelle che pensi siano secondarie.

Il menù è lo strumento principale per l’orientamento e la navigazione online che, di per sé, non è “lineare”. Infatti chi legge può scegliere di saltare da una pagina all’altra. Oppure di leggere in ordine di voci del menù ogni pagina del sito web. Oppure in base ai tag. O senza logica, guidato dalla “pancia“.

Così, in conclusione, Ti suggerisco di valutare l’architettura delle Tue pagine e di tutti i contenuti

prima di creare il sito web/blog

E di rivederla nel tempo, soprattutto nel caso in cui fossero passati un po’ di anni dalla sua nascita: oggi potresti avere contenuti nuovi e/o diversi rispetto all’inizio.

Ora mi fermo qui: tornerò a parlarTi di organizzazione dei contenuti in un’altra guida per non rendere questa troppo lunga.

La prossima volta Ti presenterò uno degli autori più chiari in campo di architettura web (l’ho conosciuto quando avevo ca 19/20 anni ed è ancora “sul pezzo”).

SteFania di Studio Netiquette

Ciao, sono Stefania Lovaglio, l'autrice di questa guida pratica. Altri spunti e strumenti utili per la #VitaDaProfessionista continuano sulla pagina Facebook “Netiquette” @LaNetiquette

Tu cosa ne dici?