Cosa desideri trovare?

Come usciamo dalla crisi più lunga della storia?

Studio Netiquette / Come fare  / Come usciamo dalla crisi più lunga della storia?

Come uscire dalla crisi - Con web e comunicazione - Guida di Studio Netiquette

Come usciamo dalla crisi più lunga della storia?

Conosci “Recessione Italia. Come usciamo dalla crisi più lunga della storia”?
È un libro di Federico Fubini – scrive e ha scritto di economia-finanza sui quotidiani italiani.
Qui riporto un breve estratto, penso Ti interessi

“Non c’è un Paese della zona euro che sia stato colpito così duramente come l’Italia dalla crisi finanziaria, economica e politico-istituzionale, a eccezione della Grecia. La domanda che pesa sugli italiani è: perché proprio noi? […] Da quando l’euro è iniziato siamo andati peggio degli altri. Non può essere dunque colpa della moneta unica e delle sue regole, una condizione uguale per tutti, ma di una differenza italiana”.

Credo abbia racchiuso una questione cara sia a Te sia a me

Sia ad altri/e italiani/e come noi, lavoratori/trici e disoccupati/e, concordi?
Fubini dà la sua risposta, puoi leggerla anche nell’anteprima online.
Perché Ti ho citato qui questo libro?

Perché è un ottimo punto di partenza per una considerazione. Per una sorta di autoconsulenza.
Metti da parte con me per un attimo Governi, Lobby, Interessi politico-economici per dedicarTi a Te, a noi, a ciò che fin da subito possiamo fare?

Ti parlo di uno strumento utile quanto meno per avere consapevolezza di ciò che accade.

Questo strumento è il Web. Uno spazio enorme di potenzialità e di confronto, anche pieno di veri e propri pericoli. A questo proposito Ti suggerisco un altro libro, “Comunicazione e Potere” di Manuel Castells, puoi consultare l’indice e l’estratto anche online.

Nelle prossime righe trovi

3 vantaggi che il Web offre contro la crisi

a Te e a noi tutti/e anche ai fini della Tua attività in proprio. Per viverla nel segno dell’oggi e del contesto in cui le dai vita o rilancio.

Il primo vantaggio? La ricerca

La ricerca porta in sé ricchezza: apre le porte di altri mondi, di altre definizioni, altre realtà, lontane e vicine. Realtà da cui puoi prendere spunto o prendere le distanze o di cui semplicemente puoi scoprirne l’esistenza. Letteralmente e in senso figurato, “cose dell’altro mondo” Ti arrivano davanti agli occhi, superano chilometri, mercati, lingue e culture. Tutte realtà di cui puoi prendere in considerazione l’esistenza.

Certo sì, molte volte puoi inciampare nelle cosiddette bufale. Quelle errate informazioni diffuse in Rete con uno scopo mirato o per ignoranza o, ancora, per il gusto di confondere.
Altre volte puoi trovare contenuti inaffidabili che si mostrano, al contrario, come soluzioni a tutti i problemi (dalle vendite perfette alle diete magiche, dalle vacanze da sogno al lavoro milionario).

Il Web è anche questo.

Semplicemente perché il Web è lo specchio dell’Uomo

Così, puoi scegliere di considerare ogni informazione come spunto di approfondimento e confronto con più fonti, online e offline. O puoi scegliere di credere a ogni contenuto che trovi, magari a quelli che sposano i Tuoi desideri, al di là della loro reale fondatezza.
Come d’altronde puoi – possiamo – fare nella vita di tutti i giorni.
A me personalmente piace di più l’attitudine che ho trovato in una simpatica frase online. Diceva

“Qualsiasi cosa moltiplicata per sentito dire ha valore zero”.

Il secondo vantaggio? La relazione

Sentito rimpiangere anche Tu i “tempi della bottega” in cui si parlava a Tu per Tu con la clientela?
Bé, oggi quei tempi stanno rivivendo. Grazie ai siti web e ai social network.

Su FacebookTwitterInstagram puoi aprire un profilo gratuito e creare veri e propri spazi di accesso e accoglienza per la Tua attività, offline e online in un colpo solo (la loro gestione è un’altra questione, Te ne parlo in guide future).

Così: si avvicinano i giorni per le iscrizioni a scuola? Chiudi per le vacanze? Hai un nuovo prodotto? Hai organizzato una serata? Offri un servizio particolare?

Tutto questo, e altro, puoi condividerlo con gli interessati. E puoi interagire con loro per domande, dubbi, commenti. Certo, con la gentilezza – Prima Legge Universale delle buone relazioni – che Ti caratterizza (spero 🙂 ) nell’attività di tutti i giorni.

 

Vignetta di analogico e digitale a confronto - Studio Netiquette

© Lorenza Natarella su Origami 2017 – La Stampa

Il terzo vantaggio del Web? Il tempismo

Puoi perfezionare l’uso degli strumenti online per l’ascolto e la relazione grazie alla scelta dei modi e soprattutto dei tempi migliori. Che sia di sera o di mattina, durante una riunione o un laboratorio, in pausa pranzo o dopo cena.

Puoi aprirTi alla conoscenza dei Tuoi utenti reali e virtuali – clienti, studenti, appassionati che siano. Una conoscenza reciproca che Ti permette di distinguerTi e differenziarTi per le Tue competenze specifiche e doti personali.

Puoi scoprire così con e grazie a loro nuove strade, idee e proposte per crescere nella reciproca soddisfazione di bisogni – e nel reciproco rispetto – nei momenti più propizi.
Insomma,

il Web è un’opportunità, puoi coglierla

E se vuoi puoi coglierla con noici siamo.

SteFania di Studio Netiquette

Per la Tua #VitaDaProfessionista, oltre queste guide pratiche, trovi strumenti utili sulla pagina Facebook “Netiquette” @LaNetiquette

42 A questo proposito

Tu cosa ne dici?